Edizione XIX

L’Associazione Culturale Scarpatetti e il comune di Sondrio, organizzano la XIX edizione di ScarpatettiArte. La manifestazione avrà luogo sabato 16 e domenica 17 luglio 2016 con i seguenti orari: sabato dalle ore 12.00 alle ore 24.00 e domenica dalle ore 11.00 alle ore 23.30, nella suggestiva cornice di Scarpatetti, la contrada più caratteristica della città di Sondrio.Una galleria fotografica della via è visitabile sul sito www.scarpatetti.it

ScarpatettiArte è un concorso aperto ad ogni disciplina artistica. Una giuria qualificata, rinnovata annualmente, sottoporrà a una attento esame la qualità complessiva della produzione esposta dall’artista, scegliendo, a insindacabile giudizio, quelle ritenute meritevoli di selezione e riconoscimento.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

  1. La partecipazione alla manifestazione è aperta a tutti.
  1. Sono ammesse tutte le forme di arte visiva, pittura, grafica, scultura, fotografia, ecc. realizzate con qualsiasi tecnica.
  1. Ogni artista può partecipare alla manifestazione con un numero di opere a propria discrezione, ma compatibile con la disponibilità dello spazio riservato, (quest’ultimo potrà essere diverso data la caratteristica del quartiere). Le opere da appendere dovranno essere già provviste di supporti idonei a essere fissate alle catenelle posizionate dall’organizzazione lungo i muri degli edifici; installazioni e sculture avranno a disposizione uno spazio equivalente (per una adeguata collocazione, si prega di contattare preventivamente l’organizzazione). L’artista che per validi motivi abbia particolari esigenze espositive è pregato di segnalarlo in calce alla scheda di partecipazione.
  1. La sorveglianza delle opere esposte è responsabilità dei singoli partecipanti. Spazi adeguati, segnalati dall’organizzazione, saranno adibiti al ricovero delle opere per la notte di sabato.
  1. La richiesta di partecipazione a ScarpatettiArte dovrà essere presentata compilando in ogni sua parte la scheda predisposta allegata alla presente – di cui costituisce parte sostanziale e integrante, o compilando il rispettivo form sul sito web www.scarpatettiarte.it

La scheda adeguatamente compilata potrà essere inviata per posta al seguente indirizzo:

ScarpatettiArte c/o “Nuovo Portico”
Via Scarpatetti, 21
23100 Sondrio (So)

– o tramite e-mail a: info@scarpatettiarte.it
entro e non oltre l’13 luglio 2016, termine entro il quale non sarà più accolta alcuna richiesta di partecipazione.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

La quota di partecipazione di 20 euro andrà versata su: C/C del Credito Valtellinese:
Intestato all’Associazione Culturale Scarpatetti
IBAN: IT07L0521611010000000017036
Swift: BPCVIT2S

  1. La ricevuta di avvenuto versamento della quota d’iscrizione, o copia della stessa, dovrà essere esibita, se richiesta, al momento dell’accettazione.

PREMI E GIURIA

Una giuria scelta valuterà le opere e decreterà i vincitori. Il giudizio della giuria è insindacabile.
– Primo premio 800 euro al netto d’imposte
– Secondo premio 500 euro al netto d’imposte
– Terzo premio 300 euro. al netto d’imposte

I tre vincitori avranno inoltre come premio, offerto dal Comune di Sondrio, diritto ad esporre l’anno seguente, nella settimana corrispondente alla manifestazione, nelle prestigiose sale espositive delle cantine di palazzo Sassi de’ Lavizzari, sede del Museo Valtellinese di Storia e Arte di Sondrio, con una mostra personale. Dovranno confermare la propria presenza e disponibilità via email entro e non oltre il giorno 31 dicembre 2016.

I vincitori potranno partecipare alla manifestazione di ScarpatettiArte ed esporre i loro lavori lungo la via, ma non potranno prendere parte alla nuova edizione del concorso, per la quale dovranno attendere l’anno successivo.
La premiazione avrà luogo domenica 17 alle ore 21.

RESPONSABILITÀ

Gli organizzatori non saranno in alcun modo responsabili della perdita o del danneggiamento di qualsiasi opera durante la manifestazione. Si consiglia di provvedere autonomamente, qualora ritenuto opportuno, ad assicurare le opere stesse. Il Partecipante solleva l’organizzazione da qualsiasi responsabilità, diretta e indiretta, per eventuali danni materiali e non materiali e/o spese (ivi incluse le spese legali), che dovessero derivargli a seguito della partecipazione all’evento anche in conseguenza del proprio comportamento.

PER INFORMAZIONI

info@scarpatettiarte.it
Alessandro Colombera: +39 349 4448209 (logistica)

———————————————————————————————————————————–

SCHEDA DI PARTECIPAZIONE A SCARPATETTIARTE

Da compilare e inviare a:

ScarpatettiArte
c/o “Nuovo Portico”
Via Scarpatetti, 21
23100 Sondrio (So) – o tramite e-mail a: info@scarpatettiarte.it

Io sottoscritta/o chiedo di partecipare a ScarpatettiArte.

Nome …………………………………………………………………………………………………………………..

Cognome……………………………………………………………………………………………..
Via…………………………………………………………………n………………
CAP…………………….Città……………………………………………………………………….Provincia………………………

E-mail…………………………………………………………………………………………………Targa…………………………

Essendo Scarpatetti Zona a Traffico Limitato, controllato con telecamere, Vi chiediamo gentilmente di riportare anche il numero della targa del veicolo da Voi usato, al fine di evitare sanzioni da parte della Polizia Locale di Sondrio.

A tal fine dichiaro sotto la mia personale responsabilità:

  1. di aver preso visione del regolamento
  2. di accettare senza riserve le condizioni previste dal presente regolamento
  3. di acconsentire al trattamento dei miei dati personali da parte degli organizzatori del concorso ai fini della gestione dello stesso, secondo quanto previsto dal D.Lgs. 196/03 riguardante la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali.

 

Data………………………………………                                        Firma ……………………………………

VINCITORI DELLA 18^ EDIZIONE

ScarpatettiArte si conferma ancora una volta come l’evento culturale più amato, con la partecipazione di 80 artisti provenienti da tutta Italia. La giuria di ‪SCARPATETTIARTE‬ 2015, coordinata da Elisabetta Sem e composta da Margherita Bettini, Marina Cotelli, Bruno Fanchetti, Massimiliano Greco e Anna Radaelli, ha proclamato vincitori della 18^ edizione:

1° Premio di 800 euro offerto da Autovittani
a Alessandro Bellani

Un’opera leggera e giocosa, ma sostenuta da un progetto solido, che coniuga capacità compositiva e gusto pop. Particolarmente apprezzabile il tema del rapporto -conflittuale e paradossale- tra uomo e cibo, risolto attraverso il contrasto tra micro e macro, che enfatizza gli aspetti sociali legati agli eccessi produttivi e alla prevalenza del prodotto sull’essere umano.
L’allestimento, curato e impreziosito dal modellino, presumibilmente utilizzato nelle fotografie in studio è degno di nota.

2° Premio di 500 euro offerto da Nuovo portico
a Nicole Da Porto

Tra Alice nel Paese delle Meraviglie e il Fantasy di gusto retrò, gli animali a china vengono messi in scena dentro spazi miniaturali, popolati da elementi simbolici che richiamano un inconscio invadente e storie sognate. Ottima la tecnica e l’attenzione al dettaglio, benchè l’allestimento possa essere migliorato.

3° Premio di 300 euro offerto da Marsetti vini
a Raffaele Cornaggia

L’uso di materiali riciclati suggerisce l’attenzione alle possibilità di una seconda vita per tutti gli oggetti di uso comune, come sembra alludere il titolo de “L’araba fenice”.
La capacità di assemblaggio è tecnicamente notevole, con risultati che destano stupore, curiosità e divertimento.

3 MENZIONI con buoni acquisto offerti da Telerie Balgera a

Non solo lana
L’opera, site specific, si innesta con allegra cromia su un segmento anonimo di muro in cemento, quasi forma di anomala vegetazione cittadina. Il lavoro è autenticamente femminile per l’aspetto legato all’uncinetto, attività tradizionale, e per la capacità di creare relazioni di gruppo attorno a un progetto artistico.

Giovanni Pirondini
Efficace nelle misure più ridotte, meno sulle grandi dimensioni, i ritratti “inscatolati” rivelano buona tecnica pittorica e acuta sensibilità psicologica nel tratteggiare il carattere dei personaggi.

Matteo Suffritti

L’installazione genera effetti poetici e stranianti al tempo stesso. Una scatola luminosa, di primo acchito sembra realizzata tramite video, in realtà rivelandosi struttura semplice, composta da immagine fissa, luce e una ventola che muove le due fotografie. L’opera avrebbe tratto vantaggio da migliori definizione concettuale e compiutezza narrativa.

I tre vincitori avranno inoltre diritto ad esporre l’anno seguente, nella settimana corrispondente alla manifestazione, nelle prestigiose sale espositive delle cantine di palazzo Sassi de’ Lavizzari, sede del Museo Valtellinese di Storia e Arte di ‪#‎Sondrio‬, con una mostra personale.